Mi sono laureato in architettura nel vecchio millennio, negli anni della mia formazione sono cresciuto in un mondo analogico fatto di camere oscure e tecnigrafi, penne a china e pellicole da 36 pose a 50 ASA. Gli effetti speciali erano quelli della prima trilogia di Star Wars e l’arrivo della computer grafica e dei mondi virtuali mi ha travolto in pieno.
Fin dalla fine degli anni ’80, ancora studente, ho iniziato una sperimentazione teorico-pratica sull’utilizzo delle nuove tecnologie della rappresentazione tridimensionale che mi ha permesso di collaborare come “Architetto Digitale” con i più importanti centri di ricerca nazionali come il CNR-ISTI, la scuola S.Anna di Pisa, il Coordinamento SIBA di Lecce con cui ho progettato e realizzato “spazi narrativi virtuali” che hanno ricevuto numerosi premi a livello internazionale (Imaginà, Laval Virtual, eContent Award) e mi hanno portato come speakers al Sigraph di Los Angeles.
Con l’arrivo del nuovo millennio la Comunicazione Digitale è diventata disciplina accademica nelle facolta’ di Design e da li è nata l’occasione per portare avanti la mia sperimentazione insieme a ragazzi giovani e motivati. Ho insegnato al Politecnico ed alla Statale di Milano, all’Accademia di Brera, alla Facoltà di Architettura di Alghero ed oggi continuo questa attività alla Facoltà del Design di San Marino con il corso di Motion Graphic Design.
Negli anni ho realizzato prodotti audiovisivi con elevata integrazione della grafica 3D animata (cortometraggi, videoclip, spot pubblicitari, video istituzionali e promozionali), fra i primi a produrre personaggi digitali animati con sistemi di motion capture (Tiromancino) anche per produzioni cinematografiche (263 Films).
In ambito performativo ho creato ambienti virtuali interattivi per spettacoli teatrali (Accademia d’Arte Drammatica di Roma, Teatro dei Colori, Fortebraccio Teatro), VJ set etnici con l’uso di scansioni tridimensionali e audio spazializzato (Sud Sound System), scenografie digitali
Torna in alto